HOME | Organi associazione | Bilanci | Ricerca & Progetti | Formazione | Informazione | Rassegna stampa | Downloads | Contatti
 
 

Associazione Calabrese di Epatologia
Organizzazione a movente ideale per la ricerca biomedica indipendente e la medicina solidale

 


 
 
Il disagio dell'Occidente: un approccio interdisciplinare al fenomeno dell'obesità18/05/2012 18:01:55
Formazione
L’obesità, così come ormai indicato dall’OMS da quasi un decennio, costituisce l’epidemia del nuovo millennio. Secondo autorevoli istituti di ricerca l’aumento della morbilità cardiovascolare, associata all’eccesso ponderale, nonostante i probabili avanzamenti scientifici, finirà con determinare, nel prossimo ventennio, una riduzione dell’aspettativa di vita.
Con l’emergere di questo fenomeno crolla, quindi, la convinzione di una crescita parallela dell’economia e della  qualità  di  vita  dei  cittadini  dell’occidente. In buona sostanza l’obesità svelerebbe il carattere ideologico delle logiche che sostengono la necessità di uno sviluppo di tipo globale.
Il fenomeno sembrerebbe interessare, soprattutto, il Mezzogiorno   (non solo italiano), come, peraltro, confermerebbe una recente indagine effettuata tra gli adolescenti di Reggio Calabria. Le ragioni di tale particolare localizzazione del problema sono, probabilmente, da ricercare nell’abbandono di uno “stile mediterraneo” e nella rapida ed acritica adesione   ai nuovi modelli di vita dell’occidente estranei  alla  storia  ed  alla  tradizione  di  queste regioni.
Una vera emergenza che possiamo scegliere di consegnare   integralmente alla medicina che, in coerenza con la logica commerciale che la domina, ha già messo a  punto e  iniziato a  diffondere sul “mercato globale” la “pillola anti-obesità”.
Possiamo, in  alternativa, considerare di  affrontare con soluzioni più complesse  che prevedano, senza escludere le competenze mediche, una revisione critica dei modelli culturali e di sviluppo   che caratterizzano la civiltà occidentale di cui l’obesità ne svela le contraddizioni ed i disagi.
 
 
 
 
  ACE © -